Associazione Nazionale Soggetti nati con Nevo Melanocitico Congenito Gigante

Congresso SIDEP Genova 10/11 febbraio 2017

Identità COrporea e Nevo melanocitico congenito gigante

 

Progetto ICONA


XX Congresso Nazionale SIDEP

Psicodermatologia 2017 

“Cerchi nell’acqua”

 

 

Identità corporea è il tema dell’intervento di Naevus Italia.  ICONA che risulta essere l’acronimo di “Identità COrporea NAevus) è un progetto psico-educativo pensato come sostegno a genitori e bimbi «più unici che rari» con Nevo Melanocitico Congenito Gigante.

Nevo è il termine tecnico generico per indicare qualsiasi "macchia scura" presente sulla cute.

Può capitare che una caratteristica fisica ci renda ‘più unici che rari’ e allora bisogna fare i conti con questa unicità, soprattutto nelle fasi della vita in cui il processo di maturazione sia fisica che psicologica è in atto. La presenza di un nevo melanocitico congenito gigante (NMCG) per le sue caratteristiche di invasività ed evidenza non può non avere risonanza sulla costruzione della immagine corporea da parte di chi lo possiede e nella sfera immaginativa dei genitori, nelle varie fasi del processo di crescita e maturazione sia fisica che psicologica. E’ importante, quindi che sia le persone portatrici di NMCG sia i familiari prendano consapevolezza di quale sia la direzione che l’immagine del proprio corpo va prendendo (o ha già preso) nel processo di costruzione dell’identità generale. Utilizzare gli strumenti delle arti nella descrizione del proprio corpo rende possibile una libertà di espressione ed una intensità di contenuti che non è possibile ottenere con le parole.

Il congresso Nazionale Sidep è il primo in Italia in cui Naevus Italia affronta questa tematica. Ma è solo l’inizio.

Naevus Italia sta lavorando in collaborazione con la D.ssa Rosalba Semeraro, e La porta socchiusa A.p.s. , il dott. Fabio Arcangeli, dermatologo di Cesena, il dott. Filippo Aschieri psicologo, psicoterapeuta, ricercatore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, il bioingegnere Giovanni Raciti che si occupa di ricerca clinica a livello internazionale e diversi psicologi e psicoterapeuti. 

Tutti professionisti che stanno prestando la loro esperienza ed il loro know-how ad un progetto di ricerca focalizzato a verificare la qualità dell’immagine di sé che le persone con nevo hanno e come la famiglia può diventare una risorsa nel loro percorso di crescita.

Il disegno di ricerca è già stato messo a punto e gli esiti di questo studio verranno in parte presentati al  International Congress or Rorschach a Parigi il prossimo luglio.

 

 

Documenti

Un aiuto Gigante

5x1000

Sostieni Naevus
Italia con il tuo
contributo